Notiziario Aziendale – N.13 – Giugno 2016

Il successo non parte da una scintilla accidentale: devi accenderti tu!

Violetta Sprężak

Plant Manager, Pol-Technology

“Ladies First” è un progetto coordinato da “BNP Paribas Real Estate”, con lo scopo di creare un network delle donne che occupano posizioni gestionali nelle aziende del campo produttivo, logistico e commerciale.

Ad esclusione degli incontri ciclici, il progetto ha una formula aperta che consente la presentazione di idee innovative e lo sviluppo di nuovi modelli di cooperazione.

Espone la propria storia di successo Violetta Sprężak, di Pol-Technology, filiale polacca di Interseals:
Secondo la mia opinione, il successo professionale (e non solo) è guidato dalla passione e la fame per l’apprendimento continuo, la creazione e lo sviluppo.
Si deve saper approfittare delle opportunità e continuamente sviluppare il proprio potenziale.

Il mio cammino professionale è stato caratterizzato dalla fortuna di incontrare gente contraddistinta da “passione contagiosa”. Ciò si è tradotto in me nella volontà di coltivare, giorno dopo giorno, la crescita personale e la ricerca della vera aspirazione professionale.

Credo che il successo non arrivi senza assumersi potenziali rischi. Nel prendere decisioni di cambiamento o nell’adottare soluzioni con approcci innovativi non potremo mai essere sicuri di cosa ci possa aspettare. Tante cose possono avvenire senza esito positivo, demotivandoci. Grazie alla perseveranza ed alla passione esiste la grande probabilità che si arrivi comunque al traguardo con successo.
Il successo non è un risultato del singolo.
La strada del successo deve essere percorsa con collaboratori idonei e consapevoli. Creare un team di lavoro perfetto non è facile, ma quando ciò avviene arrivano conseguentemente anche grandi soddisfazioni.
Cerco di motivare i miei collaboratori e indirizzo loro alla ricerca continua della passione in tutti compiti che svolgono. Ciò mi consente di ottenere da ognuno di loro il meglio.
Il successo è anche umiltà nell’ammettere i propri errori e correggersi, accettando critiche costruttive che possano diventare ispirazione per azioni future.
Lavoro nel mondo dell’industria da parecchi anni, dapprima come tecnologo e successivamente come direttore d’azienda. Ho avuto l’occasione di partecipare e coordinare tanti interessanti progetti internazionali. Quello che più mi piace del mio lavoro è la mancanza della routine e l’innescarsi di continue sfide quotidiane.
Oggi la mia più grande sfida è l’avviamento della nuova azienda produttiva in Polonia. Sicuramente sarà un processo lungo e difficile, ma credo fortemente che alla fine gli sforzi si tradurranno nella realizzazione di un’azienda moderna, ben organizzata, innovativa e ben voluta da dipendenti e clienti.

Fonte: BNP Paribas Real Estate

Adattamento italiano a cura di Paolo Colosio

Quality Manager